In un angolo del mondo

 

(Parole e musica Gabriele Carbonari)

 

Con lentezza sta arrivando   il silenzio della notte,

Lontana,      dalle luci dei lampioni.

Di solito un corpo estraneo   portatore di disordine

si abbandona   in questi luoghi silenziosi.

Il silenzio   della notte,   senza ieri nè domani,

ha mille strade giuste da sbagliare.

Come ogni notte, che si aspetta,

ha dieci consigli celesti     da evitare.

 

Dimenticatemi   in un angolo del mondo.

Dimenticatemi   in un angolo del mondo.

Relegatemi, relegatemi   in un sottoscala umido, evitatemi,

dimenticatemi, ignoratemi.

 

 

Lentamente   sta arrivando   il silenzio della notte,

immerso     nelle ombre dei lampioni.

Mi abbandono       in una strada silenziosa.

Corpo estraneo          di un mondo di disordini

Il silenzio   della notte, senza ieri nè domani,

ti offre mille strade   da sbagliare,

ed un angolo di mondo per riposare.

 

 

Dimenticatemi, dimenticatemi  in un angolo del mondo, ignoratemi.

Relegatemi, relegatemi      in un sottoscala umido, evitatemi,

 

…………………….

 

Dimenticatemi,  dimenticatemi

in un angolo del mondo, ricordatemi

In un angolo del mondo, ricordatemi

In un angolo del mondo, ricordatemi.